Pubblicità

Al posto di Zappacosta, alla corte di Mihajlovic arriva Ansaldi dopo una trattativa lampo con l’Inter: “Darò il meglio per il Torino. Avrei voluto giocare di più, ma pago i ko – ha detto Ansaldi a Premium Sport -. Non sono deluso, ma cambiano i miei obiettivi”. La formula dovrebbe essere quella del prestito biennale con diritto di riscatto.

A Torino arriva anche lo svincolato Nicolas Burdisso. “Nicolas Burdisso non ha bisogno di presentazioni, per lui parla una carriera che lo ha visto protagonista in più di 300 partite di serie A, dopo le 110 già disputate in Argentina con il Boca Juniors – il saluto del presidente granata Cairo – Di assoluto rilievo pure il curriculum internazionale – con la Nazionale argentina e con le squadre di club – impreziosito da un palmares di livello avendo collezionato la bellezza di 18 titoli. Per completare la nostra difesa, che al talento di giovani emergenti abbina la qualità di elementi più rodati, cercavamo un giocatore che avesse determinate caratteristiche. Burdisso è un calciatore esperto e vincente che non ha smarrito virtu’ preziose come l’ambizione e l’umilta’. Oltre alle capacita’ tecniche porta al Toro carisma, carattere e quelle doti di personalita’ che lo hanno sempre contraddistinto”. “A nome di tutta la Società sono dunque felice di accoglierlo con grande cordialita’”, ha concluso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here