Pubblicità

OLEKSANDR ZINCHENKO
Il nome che forse più di tutti è circolato negli ultimi giorni è quello di Oleksandr Zinchenko, 21enne trequartista ucraino del Manchester City. Mancino di piede ed elegante nei movimenti, anche per la sua giovane età sembra rientrare appieno nell’identikit del Napoli che nel recente passato ha sempre investito su dei potenziali campioni, come accaduto ad esempio con Diawara o Zielinski. Reduce dal prestito agli olandesi del Psv Eindhoven, dove ha giocato 12 partite in campionato (con 4 assist) e 4 in Champions League, Zinchenko può già vantare 10 presenze (e una rete) nella nazionale maggiore dell’Ucraina.

DENIS SUAREZ
Altro profilo che piace sia alla dirigenza che al tecnico Sarri è quello dello spagnolo Denis Suarez, 23enne ‘genietto’ del Barcellona e dunque cresciuto con una mentalità calcistica offensiva e votata allo spettacolo più che al risultato fine a se stesso. Proprio la stessa dell’allenatore toscano, che potrebbe così abbracciare un talento finora chiuso nella rosa catalana affollata di big.

FEDERICO CHIESA
Dalla lista del Napoli non è poi uscito il “figlio d’arte” Federico Chiesa. Il 19enne esterno, letteralmente esploso nella passata stagione con la maglia della Fiorentina, viene corteggiato dagli azzurri ormai da settimane ma per il momento il club gigliato non sembra orientato a privarsene. A meno che qualche club non si presenti con un’offerta corrispondente alla valutazione di 40 milioni data dai viola.

GERARD DEULOFEU
Il nome nuovo intanto, secondo indiscrezioni in arrivo dalla Spagna, è quello del 23enne esterno offensivo Gerard Deulofeu, in grado di giocare sia a destra che a sinistra. Protagonista con la maglia del Milan nella seconda parte della stagione (17 presenze condite da 4 gol e 3 assist) – quando arrivò dall’Everton – l’ala spagnola questa estate ha fatto ritorno a Barcellona dove il nuovo tecnico Valverde lo ha utilizzato in questa prima fase per sopperire alla partenza di Neymar. I catalani hanno però intenzione di prendere Coutinho dal Liverpool e Dembélé dal Borussia Dortmund, che andrebbero inevitabilmente a togliere spazio all’ex rossonero il cui arrivo all’ombra del Vesuvio sembra dunque possibile.

KEITA BALDE DIAO
In ribasso infine le quotazioni del 22enne attaccante senegalese Keita Balde Diao, da tempo individuato come il possibile alter ego di Mertens vista la sua duttilità (può giocare sia da esterno che da prima punta) e la sua capacità di vedere la porta. Il Napoli ha provato a parlarne con la Lazio ormai in piena rottura con il suo tesserato, che non si è presentato agli allenamenti dopo la mancata convocazione in Supercoppa e deciso ad andare alla Juventus. Se non ora a giugno, quando gli scadrà il contratto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here