Pubblicità

Mahrez come Batistuta. Più passano i giorni e più cresce la possibilità che la Roma possa battere il suo record societario di investimento su un calciatore, primato che per ora appartiene appunto a Franco Sensi che sborsò 70 miliardi di lire nel 2000 per comprare il centravanti dello scudetto dalla Fiorentina.

Perotti: “Mahrez o uno più forte”

LA MORSA. I contatti tra Monchi e il collega spagnolo Macia, che guarda caso ha un passato proprio a Firenze, sono proseguiti ieri, prima che la Roma decollasse da Fiumicino. L’offerta «superiore ai 30 milioni» ufficializzata due giorni fa da Monchi non è stata accettata ma le condizioni per un accordo rimangono favorevoli, perché Mahrez ha già da un mese un’intesa con la Roma per un contratto di cinque anni e perché il Leicester ha già preso due attaccanti per sostituirlo e sa di non poter trattenere un calciatore demotivato. «Riyad ci ha detto chiaramente che vuole andare via e noi cercheremo di accontentarlo – ha ripetuto l’allenatore Shakespearema le proposte che finora ci sono arrivate non sono soddisfacenti. Vedremo cosa succederà da qui alla fine del mese».

[…]

DIFENSORE. La spesa sull’attaccante esterno, priorit à assoluta del mercato sin dall’inizio, condizionerà le possibilità di investimento per un difensore centrale, che pure Di Francesco considera importante per completare la rosa. Ma per quello ci sarà più tempo: prima viene Mahrez, l’uomo che deve cambiare la Roma.

fonte cds

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here