Pubblicità

Zlatan Ibrahimovic continua ad essere accostato al club rossonero, anche se il suo eventuale ritorno non avrebbe effetti immediati sulla squadra. Infatti, causa recupero da un grave infortunio, difficilmente sarà in campo prima di dicembre.

Il Corriere dello Sport scrive che lo svedese per il Milan rappresenta un’idea, una suggestione o, meglio, una tentazione. Difficile dire se l’operazione potrà concretizzarsi. Non bisogna dimenticare che il suo agente è Mino Raiola e che José Mourinho qualche giorno fa ha detto che il giocatore è più vicino al Manchester United che ad altre società.

Il Milan sta valutando le tempistiche di recupero di Ibrahimovic e anche i costi dell’affare. La dirigenza in questo momento, comunque, ha la necessità di vendere prima di fare determinati pensieri in entrata. In questo momento solo un nuovo bomber per l’immediato arriverebbe a prescindere dalle cessioni.

Il Corriere dello Sport scrive che la pazza idea Ibrahimovic potrebbe divenire più concreta se la società riuscisse a cedere alcuni tasselli e fare spazio al ritorno di Zlatan. Anche perché l’operazione richiederebbe comunque un impegno economico di rilievo per l’ingaggio. Si sa che il 35enne svedese è abituato a stipendi importanti e il suo agente Raiola non fa sconti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here